FENG SHUI – Perle di Antica Saggezza
24 aprile 2020
Mostra Tutto

 I Flusi Energetici

Viviamo continuamente in mezzo a flussi energetici più o meno forti
e ne siamo influenzati,
come possiamo riconoscerli e migliorarli?

 

 

Viviamo continuamente in mezzo a flussi energetici più o meno forti e ne siamo influenzati, sia durante le attività quotidiane, sia durante il sonno. I più sensibili riescono a “sentire” queste interazioni che, a seconda degli ambienti, possono dare sensazioni di tranquillità e benessere oppure inquietudine e agitazione.
Ti è mai capitato? 
Ricordi di essere entrato in un ambiente e di aver sentito chiaramente che sensazioni ti dava? Raccontamelo qui
Non ti nascondo che a me succede spesso, o meglio è sempre successo!
Ora questa mia sensibilità è diventata il mio lavoro, ma inizialmente nhttp://Raccontamelo quion avevo ben chiaro cosa stava succedendo e pensavo fosse dovuto solo ad un mio malessere, al mio corpo che in quel momento non era in piena forma. Poi con gli anni ho capito che non era così, si trattava di energie ambientali che andavano ad influenzare, in quel preciso momento, il mio corpo; pelle e olfatto erano i primi a percepire queste alterazioni, che nella maggior parte dei casi mi procuravano mal di testa e nausea.
Ma come fare quando ci si trova in queste situazioni?
La risposta non è semplice. Diciamo che sono luoghi in cui andiamo occasionalmente, il problema è relativo, ma se si tratta di ambienti dove andiamo regolarmente, come potrebbe essere luogo di lavoro, allora è il caso di intervenire al più presto affinché non si trasformi in sick building syndrome – sindrome dell’edificio malato.
Per prima cosa dobbiamo osservare l’ambiente in tranquillità cercando di capire dove possono esserci delle disarmonie: osservare la disposizione della scrivania, la vista dalla finestra, se c’è abbastanza illuminazione naturale, la presenza o meno di piante, se ci sono stampanti, computer o altra strumentazione tecnologica, annusare l’aria per capire se ci sono odori sgradevoli ed interiorizzare le sensazioni che ci dona, infine osservare con l’occhio della mente come fluisce l’energia nella stanza a partire dalla porta di ingresso.
In questo modo possiamo capire, con un po’ di dimestichezza, dove poter intervenire tempestivamente con piccoli rimedi come quelli che vi elenco qui sotto:
Arieggiare frequentemente i locali;
– Utilizzare qualche pianta;
Spostare la scrivania;
– Usare delle pietre;
– Usare colori che vi piacciono e vi fanno stare bene ed in armonia;
– Preferire l’illuminazione naturale;
– Valorizzare le viste più belle attraverso, ad esempio, dei tendaggi.